Palazzo Vecchio - Piazza della libertà 5 - Bagnacavallo (RA)
tel. 320 8381863 - 329 2054014
e-mail: cinemabagnacavallo@gmail.com

sabato 30 dicembre 2006

L'ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO

Si parte il 13 Gennaio con lo straordinario documentario musicale “L'ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO” di Agostino Ferrente. il documusical è riproposto martedì 16.

Il film racconta la genesi dell'Orchestra di Piazza Vittorio, la banda musicale nata per iniziativa di Mario Tronco, il tastierista degli Avion Travel, e di Agostino Ferrente. Nel quartiere di piazza Vittorio, la parte di Roma in cui ormai gli italiani costituiscono una minoranza, si sono intrecciate le storie di vita e le esperienze di ragazzi arrivati da ogni parte del mondo in cerca di nuove opportunità. In cinque anni di attività, l'Orchestra ha raccolto persone diverse, che si sono conosciute per la strada e hanno deciso di dare vita a un nuovo modo di intendere la musica e di realizzare il sogno di avere una famiglia e un lavoro.

guarda il trailer


venerdì 15 dicembre 2006

All’ex-convento di San Francesco la nuova strada del cinema


Raccontare lo stato del cinema del presente è un compito sicuramente arduo, ma la sfida che da Bagnacavallo vogliamo lanciare è proprio questa.

Si può oggi immaginare una sala cinematografica che sceglie di proiettare solo film su supporto digitale in un piccolo centro come Bagnacavallo?

La risposta a questa domanda l’avremo tra qualche tempo ma intanto immaginare che sia possibile e lavorare per realizzarla è la prova che abbiamo di fronte.

Quando 22 anni fa partì l’avventura del cinema estivo i termini della sfida erano simili, anche se erano diverse le condizioni del mercato cinematografico a cui facevamo riferimento.

Oggi l’avvento digitale ci mette nella condizione di tentare nuove strade per riscoprire il valore della visione collettiva del cinema a cui non possiamo rinunciare.

La rassegna avrà inizio sabato 13 Gennaio con lo straordinario documentario musicale “L'orchestra di Piazza Vittorio” riproposto martedì 16. Seguirà il documentario sulla famigerata base di Guantanamo “The Road To Guantanamo“ di Michael Winterbottom in programma il 20 ed il 23 gennaio. Tra i titoli proposti, la satira fantascientifica dai toni surreali “Fascisti su Marte” di Corrado Guzzanti, l’Oscar 2006 come miglior documentario “Born into Brothels” e il bellissimo film d’animazione “Azur e Asmar” di Michel Ocelot.

Non mancheranno gli incontri con i registi: a Febbraio Mimmo Calopresti presenterà il suo documentario-intervista “Volevo solo vivere” sugli italiani sopravvissuti ad Auschwitz; Matteo Scanni e Ruben H. Oliva, autori del Documentario “’O Sistema”, vincitore del premio Ilaria Alpi 2006, incontreranno il pubblico per raccontare il loro film-inchiesta sulla nuova camorra; la regista ravennate Maria Martinelli presenterà la docufiction “L’amore che fugge” premiato all’AnteprimaDoc di Bellaria ed in programmazione su Fox Life.; il regista Davide Cocchi presenterà il suo film documentario "L'uomo che sconfisse il boogie. Le avventure di Secondo Casadei".

Oltre al fondamentale contributo del comune di Bagnacavallo sono da segnalare le collaborazioni con il premio giornalistico-televisivo Ilaria Alpi di Riccione, le Associazioni “Amici del Mozambico “ e “Burkina Faso” di Bagnacavallo ed Amnesty International - Gruppo Italia 157 di Lugo. La rassegna è curata da Nello Ferrieri e Gianni Gozzoli del Cinecircolo Fuoriquadro. Per informazioni: 347 1819575 - fuoriquadro@libero.it